TRUCCO PERMANENTE   

Il trucco permanente, chiamato anche trucco semipermanente, micropigmentazione, tatuaggio estetico correttivo o dermopigmentazione è una partica a cavallo tra innovazione e tradizione.

 

Parte infatti da elementi di conoscenza estetica legati al tradizionale mondo del make-up e attinge a pratiche quali il tatuaggio artistico, utilizzando novità tecniche per la realizzazione del trattamento in modo perfetto e sicuro anche e soprattutto dal punto di vista dell’igiene e sicurezza.Il trattamento di trucco permanente prevede l’introduzione nella cute di pigmenti specifici per abbellire, modificare, correggere ed equilibrare determinati tratti del viso o del corpo e quindi rispondere alle esigenze di bellezza di ogni individuo.La particolare composizione dei pigmenti utilizzati nella pratica del trucco permanente consente di mantenere il disegno eseguito sempre in linea con i naturali cambiamenti morfologici del volto e rispondere anche a eventuali variazioni di moda.

 

Il trucco permanente consente di modificare, ridefinire e quindi valorizzare la forma di sopracciglia, occhi e labbra in modo naturale; mantenere i precedenti lavori in forma perfetta e valutare eventuali variazioni legate alla moda o alla morfologia.

 

Il trattamento ha una resa eccellente per un periodo di tempo variabile tra i 7e i 18 mesi, a seconda del tipo di pelle, della tecnica applicata, della zona trattata e dal pigmento impegnato. Per questo motivo è consigliato sottoporsi a un trattamento di ritocco circa 12 mesi dopo la prima seduta, se si desidera un risultato sempre perfetto, visibile e naturale.

 

Il trucco permanente è un eccellente complemento al make-up d’occasione personalizzato a secondo del gusto soggettivo e del momento della giornata. L'operatore di trucco permanente è per certi versi un make-up artist tecnologico che al posto di matite e pennelli, usa dermografo e pigmenti.

 

Alcune persone temono che il trucco permanente sia doloroso. Il dolore è un fattore assolutamente soggettivo e individuale. Tuttavia, l’impiego di prodotti e attrezzature all’avanguardia da parte di personale qualificato riduce questa sensazione a un lievissimo fastidio, che si avverte solo durante la seduta.

 

Altre sostengono che il trattamento di trucco permanente è un trattamento costoso. Facendo una rapida comparazione con la ricostruzione unghie rifatta una volta al mese ci rendiamo conto che è assolutamente un trattamento estetico in linea con i prezzi di mercato.

 

Il trucco permanente è adatto a donne e uomini di qualsiasi età che desiderano mettere in risalto, definire o correggere alcuni lineamenti del volto per migliorare il proprio aspetto. È inoltre indicato per chi indossa lenti a contatto, per chi soffre di allergie ai tradizionali prodotti da trucco e per gli atleti di qualsiasi disciplina.

Dal 1996 esegue presso il nostro Istituto trucco semipermanente. È una delle prime che si è avvicinata in Italia a questo genere.
Per garantire il miglior servizio alla nostra clientela collaboriamo da anni con la nostra specialista, che ogni volta si dimostra una delle migliori professioniste italiane in ambito di trucco semipermanente.

LA NOSTRA SPECIALISTA

DA SEMPRE AL VOSTRO FIANCO

  GALLERY 

MICROBLADING

Con il termine microblading si fa riferimento ad un trattamento estetico simile al tatuaggio che consente di correggere difetti estetici delle sopracciglia. Si chiama microblading perché concretamente si interviene con uno strumento che presenta micro lame (dall’inglese micro blade) che vanno a generare piccole incisioni nella pelle dove poi verrà inserito il pigmento di colore.
La forma corretta per chiamare questo trattamento è ‘microblading’ e non microblanding o microbalding come spesso si legge. Anche il termine ‘microblading’ è una variante che viene usata più nella lingua italiana ma che non rispetta l’origine del nome del trattamento che deriva appunto dal termine ‘blade’, che in inglese vuol dire lama.

MICROBLANDINGFOTO.jpg

Tecnica Microblading

Il microblading sopracciglia viene eseguito con uno strumento manuale che consente di intervenire con la massima precisione: si tratta di una piccola penna con una lama inclinata alla cui estremità sono posti diversi aghi sottilissimi. Questi aghi non penetrano nella pelle a fondo, ma producono piccoli graffi in superficie nella zona della sopracciglia. In queste piccole incisioni provocate dalle micro lame (da cui il termine inglese, micro blade, significato di microblading) si va poi ad inserire il pigmento di colore.
Con questa tecnica si va a costruire l’arcata ridisegnando le sopracciglia da sotto la pelle. Una tecnica manuale che differenzia il microblading dal trucco permanente così come dal tatuaggio tradizionale. Non si fa ricorso al dermografo bensì a questo pennino con piccole lame che creano incisioni nella pelle. Esistono diverse tecniche di microblading: come nel caso della microforatura, un tatuaggio delle sopracciglia con un tocco più leggero che implica anche una aggiunta alla forma originale delle sopracciglia; il microshading, stesso intervento ma per pelli maggiormente delicate e sensibili; la tecnica di microbleding a peletto che prevede di disegnare le sopracciglia in ogni singolo pelo, andando a creare un effetto molto naturale e di grande qualità.

Quanto dura il Microblading?

Quanto dura il microblading? Come detto si tratta di un intervento di trucco permanente / semipermanente che tende a restare sul viso per alcuni mesi. Non c’è una durata uguale per tutti, dato che il microblading è un trattamento soggettivo che dipende molto dalla tipologia di pelle del paziente, oltre che da come il dermopigmentista (il cui significato è professionista che interviene pigmentando la cute) lavora.
Se la procedura del microblanding non viene eseguita in modo corretto il rischio è quello che il pigmento di colore vada troppo sotto pelle, in profondità, causando un effetto pelle morta che tende a staccarsi dopo poche settimane.
Ecco perché prima di sottoporsi ad un trattamento di microblading è fondamentale che il professionista fornisca una consulenza su come il trattamento sarà eseguito; e per farlo è di fondamentale importanza un approccio personalizzato. Dalla tipologia di pelle del paziente dipende la durata del pigmento microblading, nonché il tipo di trattamento da intraprendere.

Il Microblading è doloroso?

Il microblading non è doloroso, provoca al massimo qualche fastidio. Al contrario del tatuaggio, che può essere invece anche molto doloroso, questa tecnica di dermopigmentazione non genera dolori. Anche quanto il trattamento sarà terminato non si avranno particolari segni, solo un lieve rossore nella zona delle sopracciglia.
Basterà trattare la zona dell’intervento per curare il tatuaggio delle sopracciglia e già dopo una settimana i rossori tenderanno a sparire. È importante che il paziente segua il decorso nel modo consigliato applicando creme, come la vaselina, alla stregua di un tatuaggio ordinario. Dopo il trattamento microblading comunque dolori e fastidi saranno ridotti al minimo.

MICROBLANDING.jpg

Per chi è utile il Tatuaggio delle Sopracciglia?

Il microblading è un trattamento rivolto a tutte quelle donne che desiderano correggere difetti di natura estetica delle sopracciglia o che semplicemente hanno il desiderio di un rimedio duraturo così da non doversi sottoporre quotidianamente a sedute di ore ed ore a base di trucco con i cosmetici tradizionali. In particolare il microblading è utile nei seguenti casi:

Per sopracciglia rade per le quali è necessario un riempimento;
Per cicatrici presenti nella zona delle sopracciglia;
Per sopracciglia troppo alzate;
Se le sopracciglia non hanno abbastanza peli e non sono folte;
Se i peli delle sopracciglia hanno smesso di crescere;
Se le due sopracciglia non sono simmetriche tra loro;
Se si è stufe di disegnare le sopracciglia ogni mattina con le matite tradizionali;
Se si desidera avere sopracciglia perfette e modellate al meglio.
Con il microblading si possono correggere tutti i principali difetti in quanto si va a ottenere un effetto camouflage delle sopracciglia. Che sono una delle parti più importanti del viso che possono rendere attraente o meno un volto.

Torna a inizio pagina